venerdì 25 settembre 2015

Recensione: Il sonnambulo

Buongiorno carissimi lettori ^^
Oggi sono felice di farvi leggere la recensione di un libro che mi è piaciuto tantissimo. Si tratta de Il sonnambulo di Sebastian Fitzek, autore di psicothriller. Per chi mi segue da un po', sa bene quanto io ami questo autore (nonostante abbia letto solo due libri suoi) e quindi non vedevo l'ora di leggere anche questo. Devo ammettere che ha appagato pienamente la mia curiosità. Sono riuscita a leggerlo in un solo giorno, cosa molto strana per me.
Prima di lasciarvi alla nuova recensione, vi lascio i link alle mie recensioni dei libri precedentemente letti dell'autore: Il cacciatore di occhi e Il giochi degli occhi.

IL SONNAMBULO

Einaudi | 269 pp. | €18,00
Leon vive in un elegante appartamento con la giovane moglie Natalie, in un condominio progettato da un famoso architetto. Nonostante tutto sembri procedere per il meglio, l'uomo comincia a notare qualche dettaglio sospetto e un giorno la moglie scompare nel nulla. Leon è tormentato dall'idea di aver commesso qualcosa di irrimediabile e che siano tornati a manifestarsi i sintomi della grave forma di sonnambulismo che aveva funestato la sua adolescenza. Già allora, infatti, in quel durissimo periodo, innescato dalla morte di entrambi i genitori, aveva avuto episodi violenti che lo avevano costretto per anni a seguire una cura psichiatrica. Terrorizzato da se stesso, decide di piazzare una telecamera nella stanza da letto e monitorare i propri comportamenti. E cosi scopre la vita notturna della quale era totalmente inconsapevole...
«Benvenuti nella mente, affascinante e contorta, di Sebastian Fitzek».
Donato Carrisi, «Corriere della Sera»




Volete un libro che vi faccia stare ore e ore a leggere? Cercate un libro che non vi faccia dormire la notte? Allora dovete leggere Il sonnambulo!
Un libro adrenalinico, spaventoso e straordinario, dove si può apprezzare la capacità di Sebastian Fiztek di analizzare la mente umana e di trasmettere puro terrore ai lettori.
Come suggerisce il titolo, il lettore avrà a che fare con i problemi di sonnambulismo del protagonista. Leon ama sua moglie, anche se le cose ultimamente non vanno molto bene. Insieme vivono in un appartamento all'interna di una palazzina. Tutto sembra normale, finché una mattina la moglie non scompare, lasciando poche tracce.
Da qui si articola una storia fatta di intrighi e misteri da svelare. Un alternarsi di veglia e di sonno, che destabilizzano Leon, il quale non sa più a cosa credere. E' stato lui stesso a farle del male? O c'è qualcun altro sotto a tutto ciò?
"Aveva paura di una persona ben precisa che era lì sotto e che non aveva mai incontrato in vita sua, sebbene fosse sempre al suo fianco: aveva paura di sé stesso. Del suo secondo Io dormiente."
Ogni scena si svolge all'interno della loro casa, che nasconde più segreti di quanto si possa immaginare. Insieme al protagonista, il lettore percorre tunnel oscuri e deve trovare combinazioni per aprire delle porte.
Mentre leggevo questo libro mi sembrava quasi di giocare ad un videogame di enigmi. Mi sentivo partecipe e come Leon, cercavo di trovare delle soluzioni. Ciò mi ha coinvolta parecchio e mi ha fatto finire il libro in un solo giorno.
Il tutto è incorniciato da uno scenario horror e da indizi sempre più raccapriccianti.
Un libro ben riuscito e ben sviluppato, nonostante lo scrittore non abbia usato al meglio le proprie capacità. Infatti per molti lettori, potrà sembrare un libro quasi infantile, a causa dei vari enigmi da risolvere, ma soprattutto troppo inverosimile.
Personalmente questo non mi ha dato fastidio, ho ugualmente apprezzato la sua storia, anzi credo che sia una delle più belle che abbia scritto.
L'unica pecca l'ho trovata nel finale, mi è sembrato troppo frettoloso e confusionario. Ho dovuto rileggere più volte una stessa pagina, per capirci qualcosa. Ma voglio ugualmente premiarlo con il massimo dei voti.
Ancora una volta Fitzek è riuscito a stupirmi e a regalarmi un'ottima lettura: spaventosa e intrigante come piace a me!

VOTO:

Voi avete letto questo libro?
Conoscete questo autore?




4 commenti:

  1. A una lettura spaventosa e intrigante non si può dir di no! Ho letto con curiosità la tua bella recensione, ora voglio conoscere questo romanzo partorito dalla "mente affascinante e contorta" di Fitzek :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Online ho trovato molti pareri negativi :\ ma a me è strapiaciuto. Spero che piaccia anche a te ;)

      Elimina
  2. Ah eccolo qui!
    A me l'idea di una lettura inquietante.. inquieta XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaha primo o poi dovrai (perché ti obbligo :P) leggere qualcosa di Fitzek!

      Elimina



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...