lunedì 22 maggio 2017

Cover Reveal: Eleinda, la nuova edizione dei libri di Valentina Bellettini

Cari lettori oggi doppio post! Dopo la tappa del blogtour di questa mattina, torno per mostrarvi un cover reveal doppio davvero magico.

Molti di voi avranno sicuramente già sentito parlare della serie Eleinda di Valentina Bellettini, che vede protagonisti Eleonora e il suo bellissimo drago Indaco. Io avevo letto i due libri della serie e la storia mi era piaciuta davvero molto *-* da lettrice fantasy ho apprezzato tanto l'idea dell'autrice e ora sono super felice di potervi presentare la nostra veste grafica dei libri!
Vi lascio i link delle mie recensioni: Recensione primo libroRecensione secondo libro


La serie urban fantasy/paranormal romance/sci-fi di Valentina Bellettini si prepara alla rinascita, slegandosi dagli editori per diventare indipendente. Nel caso del primo volume "Eleinda - Una Leggenda dal Futuro" l'autrice ha svolto anche una profonda revisione con diverse aggiunte...
In attesa dell'uscita del romanzo (prevista a breve), la rinascita della serie comincia dal restyling grafico! 
Grazie ai collaboratori Dario De Vito (illustratore) e Giulia Iori (grafica), tutti i volumi della serie avranno una nuova veste, compreso il racconto Prequel gratuito!
Cominciamo proprio da questo: siete pronti?

ELEINDA
LA VITA PRIMA DELLA LEGGENDA
(Prequel)
 82 pp. | €0,00 | eBook 
Eleonora sta per diplomarsi, e questa è l’ultima occasione per dichiararsi al suo compagno di scuola prima di trasferirsi da Verona all’università di Milano. È anche l’ultimo anno che deve sopportare un gruppetto di “bulle” che la rendono protagonista di episodi imbarazzanti.A Milano, la European Technology sta attraversando la perdita del fondatore “I”: mentre l’egocentrico dipendente Davide Guerra cerca una ragazza con cui dividere l’affitto del suo appartamento, il dottor Brandi prende le redini dell’azienda, usando i laboratori per il compimento dei suoi piani segreti.Nella frazione di Villapace, il nonno Salvo e il nipote Alessandro sono costretti ad affrontare una serie di eventi che minacciano il futuro della loro fattoria, compresa l’eventualità del giovane di abbandonare la vita in campagna per una fidanzata molto ambiziosa.Ambientato tre stagioni (primavera, estate e autunno) prima degli eventi di “Eleinda – Una leggenda dal futuro”, il racconto narra le vite dei cinque protagonisti, inconsapevoli che le loro strade sono destinate a incrociarsi.L’uovo di una creatura leggendaria si sta per schiudere.




"Valentina scrive con uno stile lineare e modernissimo 
capace di risaltare gli sfondi di urbana attualità a cui si ispira. 
La tematica del progresso e dei suoi dubbi etici, del rapporto ormai snaturato tra l'uomo e l'ambiente, della continua ricerca della ricchezza economica e del potere a discapito di una visione umana e spirituale del mondo, fanno sì che i libri dell'autrice spazino tra quei multilivelli di lettura che si trovano fra le righe dei grandi scrittori fantasy"
L'Isola del Sapere

------------------------------------

ELEINDA
UNA LEGGENDA DAL FUTURO
 
DATA USCITA: Fine Maggio 2017 
"Noi siamo l'uno nell'altra..."
Eleonora Giusti è sempre stata una ragazza sola fino al giorno in cui un drago geneticamente modificato è piombato nella sua vita.A lui basta guardarla per condurla in una dimensione parallela in cui entrambi percepiscono reciprocamente i pensieri più intimi; le basta sfiorarla perché la pelle della ragazza assuma lo stesso colore della sua.Ma è un'invasione che fa sentire Eleonora come mai si era sentita prima: capita, speciale.Amata.Non le importa se il drago è stato creato in un laboratorio della European Technology o se si tratta di un esperimento segreto il cui vero obiettivo ancora le sfugge.Lei vuole proteggerlo, proprio come ha fatto il drago quando sono fuggiti dalla sede della E.T. a Milano.Vuole stare con lui, perché da quando lo ha incontrato, la sua vita ha finalmente trovato un senso.Vuole amarlo, perché superati i vent'anni non credeva più all'esistenza di un sentimento così puro e incondizionato.È disposta a viaggiare per ogni continente, inseguire leggende, fuggire da una realtà opprimente, vivere sogni e incubi sulla sua pelle in nome di questa passione travolgente, a dispetto di ogni logica razionale.Ma non ha fatto i conti con il dottor Brandi: il creatore del drago è deciso a riprenderselo con ogni mezzo pur di portare a compimento i suoi eccentrici piani.Né uomini né draghi sono al sicuro.


"Perfetto connubio tra fantasy classico e fantascienza, Eleinda fonde favola e modernità, avventura e impegno sociale, mito e realtà, lasciando correre la nostra immaginazione su un doppio binario."
Il flauto di Pan

"Eleinda sembra voler raccontare del delirio di onnipotenza umano, dell'avanzamento scientifico senza freni, senza scrupoli, senza valori. In verità, Eleinda parla della solitudine."
Le mele del silenzio

"Trama avvincente. Ottimi spunti di riflessione. Personaggi adorabili."
TrueFantasy

"Il doppio fil rouge che lega i protagonisti del libro, con la loro approfondita introspezione, assieme all’interessante messaggio etico rimane il punto di forza ed il maggior pregio di questo libro."
Isola Illyon

"Addentrarsi in questo futuro prossimo, zeppo di fantasia e avventuroso è stato straordinario. Tante sono le emozioni che arrivano al lettore durante la lettura: la rendono più vera e umana."
Un buon libro non finisce mai

"L’atmosfera tra Indaco e Eleonora è... come dire... patinata, velata da quell’atmosfera privata e intima […] non fa altro che amplificare il forte legame che li unisce.”
Pagine a Merenda

“Consiglio la saga di Eleinda agli appassionati di fantasy, sia adolescenti che non, e a coloro che amano i mondi paralleli, i draghi, un pizzico di fantascienza e le creature meravigliose. 
A chi ama lasciarsi travolgere dalla fantasia dirompente di una giovane scrittrice.”
Rivista Fralerighe



L'autrice:
Valentina Bellettini è in eterno bilico tra sogno a occhi aperti e razionalità, caratteristica che si ripercuote in tutte le sue opere.
Dopo otto anni di pubblicazioni con case editrici ha deciso di passare al self-publishing per esprimere meglio se stessa e per avere un contatto diretto con i lettori.
Ama la vita, per lei mai noiosa e ordinaria, e lavora nei mercati in piazza dove cattura temi politici e sociali. Attenta ascoltatrice, spesso intreccia legami empatici con i suoi animali.
E’ sposata e gestisce il blog Universi Incantati.


Link Utili:


Siete in cerca di notizie esclusive?
Allora entrate nella W.I.O.H.!

In questo gruppo segreto, ogni tanto appare la protagonista della serie.
Eleonora Giusti scrive articoli provocatori e risponde alle vostre domande!

Come vedete mancano ancora alcuni dati nella scheda del libro, ma potete rimanere aggiornati seguendo il gruppo segreto, la pagina facebook o iscrivendovi alla Newsletter (dove ricevete l'ebook "Eleinda Prequel" come benvenuto ^^)


Che ne pensate di questa nuova grafica?
Voi conoscete già la storia di Eleinda?

Blogtour Ricordi d'inchiostro: Arthur Conan Doyle

Buongiorno carissimi lettori ^^ è giunto finalmente il momento di pubblicare la mia tappa del blogtour Ricordi d'Inchiosto, di cui vi avevo già parlato nel post di presentazione (qui).


Io per la mia tappa ho scelto Arthur Conan Doyle perché proprio il 22 Maggio del 1859 nasceva questo grande autore, famoso in tutto il mondo come il fondatore dei generi giallo e fantastico e più precisamente per aver dato vita a Sherlock Holmes.
Io non ho mai letto nessuno dei suoi libri, ma è sempre stato presente nella mia wishlist e prima o poi voglio leggere qualcuno dei libri della serie di Sherlock Holmes.



Arhtur Conan Doyle è conosciuto principalmente per le indagini di Sherlorck Holmes, di cui scrisse ben quattro romanzi e cinquantasette racconti. Ma in realtà non fu mai soddisfatto di questo personaggio e addirittura cercò di "ucciderlo" perché si dice fosse geloso della sua grande notorietà, ma visto l'apprezzamento da parte dei lettori dovette "resuscitarlo" e continuare a scrivere di lui. Quindi nonostante Sherlock Holmes sia conosciuto in tutto il mondo, in realtà non ha mai avuto un gran rapporto con il suo creatore. 

Tante altre sono le storie scritte da Doyle, ma di cui oggi poco si conosce. Un esempio è Avventura nell'artico (ed. UTET, 2016), un diario di bordo scritto durante la sua traversata nei mari artici, come medico di bordo. Questa avventura gli diede successivamente l'ispirazione per tanti altri racconti. 
Inoltre Conan Doyle è conosciuto come l'ideatore e l'iniziatore del giallo deduttivo, ispirandosi al collega Edgar Allan Poe. Da questo genere nascerà la famosa prima indagine di Holmes Uno studio in rosso, che ripercorre la storia di John Watson, medico tornato ferito dalla guerra in Afghanistan, e introduce le caratteristiche caratteriali di Sherlock Holmes. 





Arthur Conan Doyle fu anche uno dei primi scrittori a scrivere di fantascienza, Il mondo perduto scritto nel 1912 ne è un esempio. Narra di una spedizione su un tepui (ossia un altopiano caratteristico della regione della Gran Sabana, in Venezuela) dove sopravvivono animali preistorici (dinosauri e altre creature scampate all'estinzione). In questo romanzo è introdotto il personaggio del professor Challenger, che Conan Doyle riprese in seguito, rendendolo protagonista di un ciclo narrativo di romanzi scientifici e racconti precursori della moderna fantascienza.

Insomma nonostante Arthur Conan Doyle è conosciuto da tante generazioni, molto ancora ci è sconosciuto. Io ho scoperto sue opere proprio scrivendo questo post. 

"Sono proprio le soluzioni più semplici quelle che in genere vengono trascurate."



9 Curiosità su Arthur Conan Doyle
Articolo originale:

  1. Arthur Conan Doyle si laureò ad Edimburgo in medicina;
  2. Doyle conosceva tanti altri colleghi dell'epoca, tra cui J.M. Barrie e Bram Stoker;
  3. Oltre ad essere un grande scrittore, e un medico, Doyle si dilettò anche in alcuni sport, come golf, cricket, box, ...;
  4. Nel 1903 gli fu conferito il titolo di Baronetto per il breve pamphlet, scritto per giustificare la guerra dell'Inghilterra in Africa;
  5. Conan Doyle fu anche candidato al Parlamento, in ben due occasioni, ma non venne mai eletto.
  6. In più indagini Doyle fu coinvolto, prendendo le difese di persone ingiustamente accusate e come il suo personaggio dovette indagare;
  7. Come già scritto, non ammirava molto il personaggio che lo rese celebre; 
  8. Si ritiene che Doyle credesse nel paranormale, credeva anche nell'esistenza delle fate;
  9. Durante una seduta spiritica di gruppo, dopo la sua morte, un medium sostenne di aver parlato con il suo spirito.



Voi avete mai letto uno dei libri di Doyle?
Quale mi consigliate?




venerdì 19 maggio 2017

Noi siamo tutto: il nuovo Besteller arrivato in Italia e presto anche al cinema

Cari lettori buongiorno ^^ oggi voglio assolutamente parlarvi di Noi siamo tutto, il nuovo young adult pubblicato il 16 Maggio dalla Sperling e che ha conquistato milioni di lettori. Besteseller n°1 del New York Times e pubblicato in 38 Paesi, Noi siamo tutto, pur essendo il romanzo d'esordio di Nicola Yoon, fa già parlare di sé. Con una trama emozionante ed originale, ha già incuriosito tantissimi lettori italiani.
Noi siamo tutto è uno di quei libri che sai già ti farà piangere e ti farà stare male, ma che hai comunque bisogno di leggere. Io non vedo l'ora di poterlo avere tra le mani e buttarmi a capofitto tra le sue pagine.
La cover italiana riporta il poster del film, ma quella originale penso sia davvero bellissima. In più sul sito dell'autrice c'è la possibilità di guardare tutte le cover usate nei vari Paesi qui, andate a dare un'occhiata.
Ma andiamo a scoprire qualcosa in più riguardo il libro e la sua meravigliosa trama *-* ditemi che anche voi siete troppo curiosi!
NOI SIAMO TUTTO
Sperling & Kupfer | 320 pp. | €17,90
Madeline Whittier è allergica al mondo. Soffre infatti di una patologia tanto rara quanto nota, che non le permette di entrare in contatto con il mondo esterno. Per questo non esce di casa, non l'ha mai fatto in diciassette anni. Mai un respiro d'aria fresca, né un raggio di sole caldo sul viso. Le uniche persone che può frequentare sono sua madre e la sua
infermiera, Carla. Finché, un giorno, un camion di una ditta di traslochi si ferma nella sua via. Madeline è alla finestra quando vede... lui. Il nuovo vicino. Alto, magro e vestito di nero dalla testa ai piedi: maglietta nera, jeans neri, scarpe da ginnastica nere e un berretto nero di maglia che gli nasconde completamente i capelli. Il suo nome è Olly. I loro sguardi si incrociano per un secondo. E anche se nella vita è impossibile prevedere sempre tutto, in quel secondo Madeline prevede che si innamorerà di lui. Anzi, ne è sicura. Come è quasi sicura che sarà un disastro. Perché, per la prima volta, quello che ha non le basta più. E per vivere anche solo un giorno perfetto è pronta a rischiare tutto. Tutto. 

Bestseller n°1 del New York Times, e tuttora ai vertici delle classifiche negli Stati Uniti a oltre un anno di distanza dall'uscita, lo struggente e romantico romanzo d'esordio di Nicola Yoon è in corso di pubblicazione in 38 Paesi, e presto arriverà nelle sale cinematografiche l'omonimo film. Noi siamo tutto è una storia dolce e commovente, un libro destinato a diventare un cult.

Piccole curiosità
  • Nicola Yoon ha rivelato in un'intervista di aver iniziato a ideare questa storia quando è diventata madre. La sua iperprotettività l'ha portata a chiedersi come sarebbe stata la vita di un'adolescente se fosse cresciuta sempre come un bambino, sotto protezione continua e senza poter uscire dal suo rifugio.
  • Ancora ha rivelato che per scrivere del personaggio maschile, Olly, ha usato come modello il marito e che i due hanno tante cose in comune. 


----------------------------------

Come se non bastasse, a Settembre arriverà nelle sale italiane il film 😍 io ho già visto il trailer (che vi lascio sotto) e già sono scese le prime lascrimucce. Inoltre l'attrice che interpreta Madeline, la protagonista del libro, è Amandla Stenberg, attrice che tutti abbiamo amato in Hunger Games nel suo ruolo della piccola Rue. Attrice che, già dal trailer, sembra essere entrata perfettamente nel suo personaggio e che sono sicura riuscirà ad emozionarci. 




Non ci rimane insomma che correre in libreria e comprare il libro! Per il film dovremo aspettare un po', ma intanto iniziate a mettere da parte le scorte di fazzolettini.


Che ne pensate di questo libro?
Leggerete Noi siamo tutto?

giovedì 18 maggio 2017

Recensione: Insegnami a vedere l'alba

Buongiorno cari lettori ^^ oggi vi lascio la mia recensione di questo emozionante libro 😍 che rientra già a pieno diritto tra le letture migliori dell'anno!
Ringrazio come sempre la Giunti per avermi mandato una copia del libro.

INSEGNAMI A VEDERE L'ALBA
Giunti | 264 pp. | €13,00
L'amore è più di quel che vedono gli occhi.
Will, pur essendo cieco dalla nascita, decide di frequentare un liceo pubblico, vincendo i timori della madre iperprotettiva. Inizia così un'esilarante tragicommedia: in mensa si siede sulle gambe di un compagno, una ragazza ha una crisi di nervi convinta che lui la stia fissando... Per riparare, Will si offrirà di aiutarla a scrivere un articolo su una mostra di Van Gogh: impresa difficilissima, perché a Will mancano totalmente il concetto di prospettiva, di colore, e Cecil deve spiegargli ciò che vede evitando qualsiasi metafora visiva.
Quando a Will viene offerta la possibilità di affrontare un'operazione sperimentale che potrebbe ridargli la vista, il padre, medico, cerca di dissuaderlo perché i casi di successo sono rarissimi e le ricadute psicologiche spesso pesantissime. Ma Will decide di rischiare e le conseguenze, seppur inaspettate e difficili da superare, gli rivoluzioneranno meravigliosamente la vita.


Will è un adolescente, cieco dalla nascita e alle prese, per la prima volta nella vita, con una scuola pubblica. Questo significa mettere in pratica tutto ciò che ha sempre imparato per orientarsi e, soprattutto, integrarsi tra coetanei che non hanno mai avuto a che fare con gente come lui. Lui che non può immaginare un volto, un colore, una forma, … ma può solo sentire e da ciò imparare a riconoscere chi gli sta intorno. 
Il nuovo mondo in cui entra a far parte Will è un mondo pieno di ostacoli e di gente che non sa cosa dire per non sembrare scortese. In fondo chi di noi non si sentirebbe impreparato a rapportarsi correttamente con una persona che non ha la vista. È proprio questo il punto centrale di Insegnami a vedere l’alba, una storia straordinaria in cui l’autore mette nero su bianco la realtà, così come avverrebbe nel mondo reale, nel libro in molti sono impreparati e devono essere istruiti dallo stesso protagonista per capire come comportarsi. Così Will inizia anche a farsi degli amici, tra cui una ragazza Cecily, con cui condivide il corso di giornalismo e con cui inizia anche a conoscere il mondo al di fuori dalla scuola. Quella che vive Will è a tutti gli effetti un’avventura alla scoperta della natura e lontano dai genitori. 
Ma se c’è anche una piccola possibilità di poter essere come gli altri e poter vedere realmente con i propri occhi il mondo, Will non vuole rinunciarvi, così il protagonista dovrà decidere se portare a termine un’operazione rischiosa e sperare nella sua riuscita. 
Accompagnato da Cecily e gli amici, Will vivrà nuove emozioni, farà nuove esperienze che lo renderanno consapevole di cosa sia il mondo, che fino ad allora gli era, in parte, sconosciuto.
Quella raccontata da Josh Sundquist è una storia magica, emozionante che ci regala piccoli insegnamenti sulla cecità, argomento poco trattato nei libri e che con questo libro ci viene presentato in maniera magistrale. Will è un personaggio forte, ma che deve affrontare tante difficoltà continuamente, risulta perfetto nel suo ruolo, così come tutti gli altri. Ho amato particolarmente Cecily, una ragazza forte, che deve far fronte giorno dopo giorno alle occhiate che le rivolgono gli altri. È un personaggio che risulta molto credibile e riesce a conquistare noi lettori con la sua genuinità. 
Con la sua abilità narrativa l’autore rende l’intera storia ironica e leggera, toccando un tema tanto delicato come la diversità, con una maestria unica. Il risultato è un libro raro, una lettura delicata e disarmante. Insegnami a vedere l’alba è uno young adult che ha molto da imparare e che sa farsi apprezzare per le sue emozioni. 


VOTO:

martedì 16 maggio 2017

Il ritorno di un grande cult: Twin Peaks (romanzo e terza stagione)

Buongiorno carissimi lettori ^^ Come vanno le vostre giornate e le vostre letture? Io non vedo l'ora finisca tutto quanto e di ritrovarmi dal 20 luglio fuori sessione e libero di fare qualsiasi cosa io voglia... e di recuperare tante tante tante letture >.<

Risultati immagini per twin peaks 3

Oggi vogliamo parlarvi del ritorno di una serie che ho visto questo anno nonostante conoscessi il regista, David Lynch, da molto più tempo. Che dire. Assurdo e elettrizzante. Forse una delle sue migliori creazioni. E adesso, a distanza di 25 anni, torna una terza stagione (a partire dal 21 maggio, in Italia si spera il 22) dove vedremo cosa sia successo agli abitanti di Twin Peaks e cosa ci riservi la loggia nera *_* Qualcuno conosce questa serie tv? In caso contrario, iniziatela vi prego *_* Adesso però, popolo di lettori, voglio presentarvi il nuovo libro di Mark Frost, co-regista della serie tv e scrittore. Quanto lo bramo *_*


TWIN PEAKS 
Risultati immagini per twin peaks 3 vite segrete
Mondadori | 359 pp. | €30,00

FEDERAL BUREAU OF INVESTIGATION 
Ufficio del Vicedirettore 
Philadelphia, Pennsylvania 
Caro Agente XXX: 
Il materiale allegato è confidenziale e destinato soltanto a lei. Il dossier allegato è stato rinvenuto il 17/7/2016 in una scena del crimine che si trova ancora sotto inchiesta. Tutti i dettagli della situazione sono classificati tre livelli sopra il top secret. Il materiale le viene affidato per un'analisi esauriente, nonché per la catalogazione e i controlli incrociati con tutti i database conosciuti in regime di Codice Rosso. Abbiamo bisogno di scoprire e di verificare l'identità della persona o delle persone responsabili della compilazione di questo dossier, e abbiamo bisogno di saperlo... ieri! Antefatto: il contenuto del dossier sembra in qualche modo collegato a un'indagine condotta molto tempo fa nel nord-ovest dello Stato di Washington dall'agente speciale Dale Cooper, che all'epoca era un mio sottoposto. Il caso riguardava una serie di omicidi avvenuti in una piccola cittadina di nome Twin Peaks e nei suoi immediati dintorni, in particolar modo l'assassinio di una giovane donna di nome Laura Palmer. 
Quel caso è considerato chiuso, ma alcuni suoi aspetti potrebbero risultare importanti per il suo lavoro: è per questo motivo che le forniamo l'accesso a tutti i rapporti e le registrazioni dell'agente Cooper. 
Inoltre, in allegato troverà un documento in cui sono evidenziate le precedenti analisi effettuate dal personale del Bureau sullo stesso dossier. Si rimbocchi le maniche, cominci a lavorarci – la rapidità è essenziale – e mi riferisca al più presto tutto ciò che riesce a trovare. 

Cordialmente, 
Gordon Cole (VICEDIRETTORE)





Conoscete questo pezzo del mondo Lynchiano? 
Che ne pensate?



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...